Last Minute: ma cosa abbiamo combinato?

last minute-foto utilizzata con licenza Creative Commons dal sito www.cioccithinks.net

In questi giorni Venere.com ha pubblicato un’ analisi sui dati di prenotazione delle prossime vacanze estive, fotografando una tendenza ormai consolidata e sicuramente incrementata quest’anno dal clima di incertezza economica: gli italiani prenotano sotto data!

Questo dato rappresenta un chiaro segnale di come le strutture ricettive abbiano utilizzato male il pur utile strumento della “Last Minute Rate”. Negli ultimi anni, il massiccio ricorso a formule “Last Minute”  ha abituato il mercato ad attendere l’offerta “shock” dell’ultimo momento e a ritardare la prenotazione.

….Ma perché??????

Gli hotels non hanno bisogno di programmazione? Non è più utile ricevere le prenotazioni in anticipo? Non è più facile organizzare il servizio senza affanni (ulteriori)?
Se sì, allora perché abbiamo incentivato i clienti ad andare contro i nostri stessi interessi, premiando chi ci “danneggiava”?

Non sarebbe stato molto più utile, puntare sulla “Advance Booking Rate” e premiare chi prenotava con largo anticipo, permettendoci una migliore organizzazione e una gestione più agevole?
L’Advance Booking Rate, oltre a favorire una migliore gestione della tariffa,  ribalta i rapporti di forza del processo di acquisto, veicolando un messaggio meno remissivo nei confronti del cliente.

Con la Last Minute Rate  confessiamo all’ospite che abbiamo ancora camere libere, quando i giochi sono già fatti, e che quindi siamo disposti a venderle a prezzi più bassi.
Il messaggio dell’Advance Booking è, invece, opposto: probabilmente non troverai altre camere disponibili a prezzi bassi in futuro, quindi prenota ORA!

Entrambi gli strumenti, sono comunque utili ad ottimizzare il proprio revenue e vanno utilizzati all’interno di una strategia tariffaria equilibrata; invece, troppo spesso,  rappresentano l’unica azione di “marketing” per molte strutture, purtroppo!

 

Autore:Giulio Gambardella

Utilizziamo cookie di profilazione per la pubblicità. Navigando il sito acconsenti all uso dei cookie. Per saperne di più clicca su Maggiori informazioni | Per non vedere più il messaggio clicca su Accetto